visual-processo_di_consulenza

Il processo di consulenza

Il processo di consulenza di Nextam Partners, rivolto a investitori privati e istituzionali,  si articola in varie fasi di  attività  personalizzate e modulabili singolarmente in base ai bisogni specifici dell’interlocutore. La specificità del nostro lavoro di consulenti è quello di offrire un servizio altamente specializzato e costruito intorno ai  singoli referenti. Di seguito i momenti più significativi del servizio di consulenza proposto da Nextam Partners SIM:

  1. Ricognizione iniziale del portafoglio esistente
  2. Definizione dell’Asset Allocation Strategica
  3. Individuazione dei singoli strumenti finanziari e la selezione dei gestori
  4. Monitoraggio del portafoglio e analisi delle principali variabili macroeconomiche
  5. Relazioni periodiche e attività di risk management
  6. Supporto nella gestione dei rapporti con le controparti

1. Ricognizione iniziale del portafoglio esistente

Questa prima fase preliminare consiste nell’analisi approfondita del portafoglio mobiliare nel suo complesso, spesso frammentato fra più intermediari, e più nel dettaglio dei singoli investimenti in relazione a redditività, costi impliciti ed espliciti e loro reale liquidabilità. In sostanza, si tratta di valutare la qualità degli attivi finanziari  e acquisire una visione di insieme del patrimonio mobiliare.

2.  Definizione dell’Asset Allocation Strategica

La determinazione del profilo di rischio più efficiente in base agli obiettivi finanziari è la fase più delicata perché comporta l’attenta valutazione della coerenza delle diverse componenti del portafoglio rispetto agli obiettivi che il cliente si prefigge. Come sappiamo, la sostenibilità  di un determinato livello di volatilità  rispetto al raggiungimento di un obiettivo realistico è sopratutto funzione dell’orizzonte temporale prescelto. Nella definizione dell’Asset Allocation Strategica più adatta al profilo di rischio rendimento evidenziato dal cliente ci avvaliamo di un modello proprietario di asset allocation e di misurazione del rischio ex ante che ci propone simulazioni di portafogli efficienti per ogni tipo di ritorno desiderato. Il modello mira soprattutto alla reale diversificazione tra le differenti asset class e alla stabilizzazione dei rendimenti corretti per il rischio anche in fasi di forte turbolenza dei mercati, attraverso un processo rigoroso di monitoraggio e controllo del rischio. Una delle caratteristiche che distingue il nostro modello proprietario consiste nella robustezza del processo di definizione dei rendimenti attesi alla base del calcolo delle aspettative, combinando sia input quantitativi rielaborati su metriche multi – fattoriali che contributi di ricerca qualitativa di difficile accesso. L’obiettivo del modello è quello di mantenere nel tempo il profilo prescelto di investimento in un intorno contenuto delle aspettative, limitando le oscillazioni e superando i limiti osservati nei modelli tradizionali. Il modello prevede infatti che le preferenze al rischio non siano statiche (ossia uguali al di sopra e al di sotto di un certo rendimento target) come nel caso di Markowitz, bensì dinamiche, ovvero che l’investitore sia più avverso al rischio al di sotto del rendimento obiettivo e meno avverso al di sopra di questa soglia. L’insieme di queste innovazioni rappresenta il punto distintivo del modello proprietario di asset allocation, ovvero la stabilizzazione dei rendimenti nel tempo e il contenimento delle oscillazioni lungo tutto l’orizzonte temporale e consente una serie di applicazioni pratiche nella definizione di portafogli ampiamente diversificati adattabili alle esigenze più sofisticate.

3.  Individuazione dei singoli strumenti finanziari e selezione dei gestori

L’individuazione degli strumenti finanziari è uno dei punti di forza di Nextam Partners SIM, grazie alla sua indipendenza e alla focalizzazione sulla pura consulenza. Analizziamo ogni prodotto proposto dalla comunità finanziaria con l’occhio critico di chi ha come solo ed unico obiettivo l’interesse del cliente e non la vendita di prodotti propri. Nella ricerca degli investimenti più efficaci nel tradurre concretamente l’asset allocation consigliata in un portafoglio “implementato”, Nextam Partners SIM propone esclusivamente strumenti caratterizzati da un elevato livello di trasparenza e ridotta complessità  (utile quest’ultima soltanto a chi la crea) e seleziona i gestori su basi qualitative e quantitative , con spirito di piena indipendenza. Ogni singolo investimento viene valutato nell’ottica di offrire un ritorno stabile di lungo periodo. Il processo di assistenza nella selezione dei gestori è calibrato in base alle pecularità normative e regolamentari dell’interlocutore (es. procedure di selezione degli Enti Previdenziali), in ossequio al principio secondo cui la performance di un fondo o mandato sia la sintesi dell’esperienza, della cultura e della disciplina del gestore.  In assenza di vincoli normativi e/o contrattuali, offriamo accesso a gestori spesso non conosciuti sul mercato italiano, andando a individuare eccellenze di gestione nel panorama internazionale tramite prodotti spesso soggetti a soft closing e prediligendo boutique indipendenti che condividano i nostri stessi valori di competenza professionale, integrità e indipendenza.

4. Monitoraggio del portafoglio e analisi delle principali variabili macroeconomiche

Il monitoraggio del portafoglio è un processo continuo: il valore di ogni singolo investimento viene aggiornato quotidianamente. In ogni momento siamo in condizione di fornire una valorizzazione puntuale di ogni componente del portafoglio. Inoltre, a scadenze prestabilite, vengono effettuate analisi che mettono in relazione l’andamento del portafoglio del cliente rispetto alla ciclicità dei mercati finanziari di riferimento, in modo da evidenziare per tempo ogni eventuale anomalia di performance ripetutasi su più sedute. A livello macroeconomico analizziamo le principali variabili che riteniamo possano impattare la posizione del cliente. Si passano in rassegna i principali dati a cui sono sensibili i mercati finanziari e alla loro luce si analizzano gli investimenti che compongono il portafoglio del cliente: viene effettuato un confronto critico con investimenti analoghi e alternativi, oltre che con indici e benchmark di mercato. Per la comprensione dello scenario macroeconomico ci avvaliamo di stime e valutazioni dei principali trend macroeconomici sui singoli paesi in relazione a: PIL, inflazione, comportamento delle Banche Centrali, flussi finanziari nei fondi di investimento globali e avversione al rischio degli investitori. La nostra indipendenza ci consente di avere accesso alla ricerca delle più importanti case europee, americane ed asiatiche, selezionando quelli che riteniamo a nostro avviso i migliori contributi. Nella comprensione dei rischi globali di mercato utilizziamo metodologie innovative di stress testing che ci consentono di valorizzare i rischi di portafoglio non solo durante una normale ciclicità di mercato ma anche e soprattutto durante le fasi di forte stress, ovvero le fasi più significative per valutare la robustezza di un portafoglio.

5. Relazioni periodiche e attività di risk management

Nextam Partners ha sviluppato negli anni una forte capacità di calcolo e rendicontazione personalizzabile in base alle esigenze di rielaborazione della clientela, sia essa privata o istituzionale. La predisposizione di relazioni periodiche sullo stato del portafoglio a livello consolidato avviene su base mensile e, se richiesto, anche con maggior frequenza e sicuramente ogni qualvolta vi sia una necessità  specifica. I nostri report sono un esempio di chiarezza e trasparenza non facilmente riscontrabile sul mercato. L’esperienza maturata ci ha mostrato che le nostre  analisi di portafoglio si rivelano uno strumento molto utile a fini contabili (i dati forniti vengono spesso utilizzati per la redazione del proprio bilancio), a fini di monitoraggio e controllo e a fini  esecutivi da parte degli organi deliberanti. Nextam Partners SIM è in grado inoltre di fornire tracciati di output personalizzati con il massimo livello di granularità e flessibilità (dati relativi alle singole operazioni contabilizzate, alla valorizzazione dei portafogli, ai dati riclassificati in base alle dimensioni di analisi, alle performance complessive o al margine di contribuzione dei singoli titoli o classi di attivo).

6. Supporto nella gestione del rapporto con le controparti

Un aspetto determinante nella relazione con il committente (in base alla tipologia del mandato di consulenza prescelta) è nella pratica il nostro contributo alla gestione dei rapporti con le varie controparti ed intermediari finanziari e dal nostro supporto in ogni operazione di acquisto e vendita. Viene pianificato il calendario degli investimenti e disinvestimenti in base alle esigenze di cassa del cliente. Garantiamo ampia flessibilità nella programmazione di incontri periodici con i nostri clienti a supporto delle decisioni di investimento, sia in termini di frequenza che di richiesta di specifiche tematiche di approfondimento.

I nostri esempi di reportistica: trasparenza e profondità di analisi grafici